[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

il mangia mondi



AUTORE:
TITOLO: Il mangia mondi
EDITORE: Mondadori
ALUNNO/A: Matteo Marchi
CLASSE: 2a
SEZIONE: D
SCUOLA: Guido Reni - 051-235481 - fax 051-260409
COMUNE: Bologna
DATA: 1/4/00
RECENSIONE
Il libro che vi sto per proporre è molto fantasioso, abbastanza scorrevole dall'inizio alla fine, 
in cui viene inventato un eroe, un ero un po' strano perché è un... ve lo dirò più tardi.
Io sono riuscito a leggerlo senza annoiarmi e volevo a tutti i costi arrivare al finale il più 
velocemente possibile.
Racconta di un uovo cresciuto nell'universo e deposto da una creatura mostruosamente 
grande, che mette nel panico il mondo, creando nubifragi e distruggendo così diverse città.
Alla fine il mondo viene salvato dalla fantasia di un ragazzino di nome Orville, l'eroe di cui vi 
avevo parlato, con l'aiuto di un giornalista di nome Brian Fox, che è molto amico del 
ragazzo.
Io mi sono immedesimato nel protagonista, un ragazzino di solo 12 anni con molta fantasia, 
proprio come me.
Il ragazzo ha una sola piccola differenza da me, lui non ama altro che i suoi piccioni, parla 
molto con loro, appena ha un attimo di  tempo corre dalla sua Susi, un piccione femmina; 
non gli piace la compagnia dei suoi amici e non ama giocare a pallone.
Questo libro per me è molto bello e piacevole da leggere, così ho voluto provare, dopo 
averlo letto io, a farlo leggere ai miei genitori per avere un loro parere.Hanno detto che questo libro è adatto a tutti e che per loro leggerlo è stato un piacere.
Così mi sono fatto un'opinione su questo libro,  che ha una trama molto originale, è scritto 
molto bene e l'autore mi ha fatto entrare nella storia proprio come un personaggio che aiuta 
questo ragazzo a salvare il mondo intero, diventando famoso anch'io.
Consiglio questo libro a ragazzi e adulti che hanno tanta fantasia e soprattutto voglia di 
leggere un libro per fantasticare e sognare a d'occhi aperti.
Marchi Matteo
2a/D G. Reni
--
***********************************************
alunno
***********************************************