[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Harry Potter e la pietra filosofale.



AUTORE: J. K. Rowling.
TITOLO: Harry Potter e la pietra filosofale.
EDITORE: Salani.
ALUNNA: Leonardi Pamela.
CLASSE: 3
SEZIONE: A
SCUOLA: Salvo D'Acquisto. Tel- 051/6343700
COMUNE: Bologna.
DATA: 14/02/00

RECENSIONE.
Ehi ragazzi, volete un libro che vi porti lontano dalla monotona vita di 
ogni giorno?
Be' l'avete trovato: "Harry Potter e la pietra filosofale", giovani 
stregoni, folletti dispettosi, maghi vanitosi insieme nella scuola di magia 
di Hogwarts.
Harry, un piccolo mago famoso per essere sopravvissuto all'ira di 
"colui-che-non-si-può-nominare", vive in mezzo ai "babbani"(termine per 
definire le persone normali, sprovviste di poteri magici), con i crudeli 
zii che lo odiano per via delle sue straordinarie capacità, tramandategli 
dai defunti genitori. La sua triste vita cambia solo grazie ad una lettera 
che lo invita a frequentare la celeberrima scuola di Hogwarts, naturalmente 
sconosciuta ai "babbani", che si raggiunge con l'espresso del binario sette 
e tre quarti.
Ogni cosa in quella scuola è strana: i noiosi libri stampati sono volumi 
animati, al posto delle poco interessanti lezioni di lettere si passa il 
tempo a trasformare scarafaggi in bottoni nell'ora di trasformismo o a 
liberarsi da folletti dispettosi nell'ora di difesa contro le arti oscure.
E... per gli appassionati di sport non poteva mancare il Quiddicth, uno 
strabiliante e divertente gioco a cavallo di potenti scope, con lo scopo di 
conquistare quattro palline, tra cui lo scintillante boccino d'oro.
Il nostro eroe si troverà a dover risolvere un grosso problema: quello 
della pietra filosofale, che ha il potere di trasformare ogni cosa in oro 
puro, che, fra parentesi, farebbe comodo a tutti. Questa pietra è nelle 
grinfie di "colui-che-non-si-può-nominare".
Ce la farà il nostro eroe a sconfiggere Valdemort 
"colui-che-non-si-può-nominare" ?   
Questo non ve lo dico, se no che gusto c'è a leggere il libro?!
Questo romanzo è veramente entusiasmante, trasporta in una terza 
dimensione, cattura la fantasia e fa vivere la storia in prima persona.
C'è qualcosa che impedisce al lettore di chiudere il libro, qualcosa che lo 
distoglie dai problemi quotidiani, sarà MAGIA?
P.S. Non dimenticate di leggere il seguito: "Harry Potter e la camera dei 
segreti".
 

_______________________________________________________________________
This email was sent using a free, fully functional, promotional version
of JustMail.  Get your free copy at: http://www.mstay.com/justmail.html